fotografia

Agata Capelo, la tangibilità della bellezza… virtuale? Ma anche no

14:45:00 AlizaKaru 0 Comments




È stata inaugurata l’11 aprile presso la gallery di Tanalois la mostra della fotografa professionista RL/SL Agata Capelo.
Inquietante vedere come l’arte – e l’abilità con la grafica – possa raggiungere dei livelli così alti, anche se effettivamente, senza neanche accorgercene quasi, tutti i giorni possiamo “ammirare” i miracoli di photoshop sulle copertine dei giornali glamour: donne senza cellulite, dalla pelle vellutata, capelli perfetti, senza difetti.
Il lavoro di Agata è un lavoro magistrale di integrazione fra due arti, quella di fotografa sia RL che SL e quella di fotoritocco: le sue opere infatti mostrano la mescolanza fra le due arti, portando ai nostri occhi persone vere con visi virtuali, proprio da copertina, donando alle immagini che ci mostra una bellezza e un realismo disarmante.
Una tecnica che si discosta non tanto da quelle già utilizzate, si pensi alle fotografie fatte in SL e poi rimaneggiate con programmi di grafica, quanto per l’innovazione dell’idea e dell’utilizzo, quella di mescolare i due ambienti, virtuale e reale, che potrebbe essere la nuova frontiera della pubblicità. Qualcuno già ci aveva provato, non proprio in questi termini, ma utilizzando degli avatar 3D come testimonial (penso a Dada ad esempio), superando il limite fra i due mondi, non utilizzando oggetti reali in ambienti virtuali e viceversa, ma propriamente integrandoli senza stare troppo a rimarcare il confine fra i due.
La mostra resterà aperta fino al 25 aprile.
Tutta la gallery fotografica>>





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le Cronache Virtuali anche in questa pagina.

You Might Also Like

0 commenti:

Lasciateci un commento, grazie!