arte,

La nostalgia di Katy Cyberstar

19:09:00 Mo Werefox 0 Comments

L’occasione stavolta è speciale, perchè non si tratta solo di un reportage per lavoro o per passione o per entrambi. Vado all’inaugurazione di una mostra permanente di Katy60it Cyberstar, che non è solo una collega stimata e un’ammirata fotografa, nonchè tortura-prims (la definizione è sua e riguarda la sua attività di scultrice). Katy è pure una cara amica di pixel, una delle poche persone a cui mi lega una sottile affinità di sentire, per cui rispondo molto volentieri all’invito e mi teletrasporto a Torino Italy, proprio dentro la sua nuova galleria. Vi espone alcune sculture, al mio occhio inesperto sono ammirevoli incroci tra aguzze figure geometriche e sinuose linee di colore, ma il significato rimbalza all’evocarne i nomi: Earth Smoke, Fantasy Sun, Fantasy Heart, Fantasy Man. Quest’ultima in particolare, L’uomo-di-fantasia, mi sembra particolarmente familiare... devo averne incontrati altri esemplari, qualcuno di loro deve avermi lasciato pure la sua calling card... ^-^

Tutt’altro tenore per me la serie Nostalgia, foto talmente impreziosite da sembrare arazzi: paesaggi evanescenti, figure delicate che si muovono, anzi la stessa figura, chiara sugli sfondi che si declinano nei toni caldi del seppia, del marrone, del giallo. Paesaggi in cui l’elemento umano sarebbe di troppo, presenza insopportabile all’armonia di forme e luci. Solo l’eterea figurina bianca riesce ad accostarsi, in alcune composizioni, quasi restando al bordo della cornice, rispettosa di un mondo che non le appartiene completamente e che pure l’avvolge e ci avvolge, noi con lei. E’ lei? Spettatrice di un mondo altro? Non lo so, non gliel’ho chiesto. Mi basta il fatto che mi permetta di accompagnarla, di tanto in tanto.



La bio - K&R ART&STYLE by Katy60it Cyberstar

E' cominciato tutto anni fa, quando un amico mi ha regalato un programma di fotoritocco. Da lì è stato un continuo studio da autodidatta, proseguito in un secondo momento con l'aiuto di materiale reperito sul web. Ho iniziato così a dedicarmi alle opere grafiche che io chiamo "puzzle emotivi", ossia opere di "Blend" (tecnica di fusione di immagini, effetti, pennelli, maschere, forme... il tutto unito da tanta tanta fantasia :) ) ......... Con esse ho iniziato a fare delle mostre, dietro la spinta e l'aiuto del bravissimo fotografo e amico Felix Robbiani, che ringrazio sempre.Entrando in SL mi sono dedicata da subito a buildare, ovvero a maltrattare prims :) e sta diventando sempre più divertente; così ho realizzato alcune sculture, meglio chiamarle mie fantasie. Contemporaneamente ho cominciato ad applicare le tecniche di fotoritocco alle fotografie SL, iniziando a fotografare la mia carissima Anna Sapphire ........... Insostituibile amore filiale che abbraccio con affetto. Nell'Agosto 2010 ho fondato assieme a Lita Menges, Joy Snowfield, Daniele Eberhardt e Cristian Rexie i "Virtual Creativity Studios". Un building costruito con l'intenzione di creare un gruppo affiatato e unire più stili artistici differenti oltre che organizzare eventi artistici assieme ad altri artisti di SL.

Il sito: http://www.wix.com/Katy60it/Katy60it-Cyberstar

Il blog: http://katy60it.wordpress.com/

Il flickr: http://www.flickr.com/photos/katy60itcyberstar/


































Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le Cronache Virtuali anche in questa pagina.

You Might Also Like

0 commenti:

Lasciateci un commento, grazie!